+39 06.911511725 xtrade@xtradeweb.com

Voucher per l’Internazionalizzazione: Cosa, come e quando.

COSA FARE, COME FARLO E ENTRO QUANDO

per ottenere il contributo per l’internazionalizzazione della tua impresa.

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha stanziato contributi a fondo perduto, sotto forma di Voucher, finalizzati a sostenere le PMI e le reti di imprese nelle loro strategia di accesso e/o consolidamento nei mercati internazionali attraverso una figura specializzata, il Temporary Export Manager (TEM).

Tale contributo può essere speso esclusivamente con Società fornitrici di servizi che si accrediteranno presso il MISE.

XTRADE è una di queste società. Specializzata in internazionalizzazione, può seguirvi in tutto il percorso: dalla disposizione della pratica fino alla fase operativa.

Dal 21 novembre è possibile compilare la domanda online sul sito del mise ed inviarla a partire dalle ore 10.00 del giorno martedì 28 novembre 2017, fino alle ore 16.00 del 1 dicembre 2017.

L’elenco dei beneficiari sarà pubblicato entro il giorno 29 dicembre 2017, mentre sarà possibile caricare sul portale del MISE la copia del contratto con la società di servizi entro il 9 febbraio 2017 ai fini della concessione dell’incentivo.

L’azienda potrà accedere al contributo esclusivamente se:

  • Attiva e iscritta presso il Registro delle imprese
  • Non in stato di scioglimento o liquidazione volontaria e non sottoposta a procedure concorsuali
  • Essere in regola con i contributi previdenziali
  • Aver conseguito almeno 500.000,00 Euro di ricavi nell’ultimo esercizio contabile chiuso
  • Non aver beneficiato di un importo complessivo di aiuti superiori al regime “de minimis”
  • Non esercitare l’attività di produzione, trasformazione o commercializzazione di prodotti agricoli primari
  • Non aver conseguito contributi pubblici che si configurano quale aiuti di Stato
  • Non essere destinatario di sanzioni di tipo interdittive per illeciti amministrativi dipendenti da reato.

L’accesso alla procedura informatica:

  • Prevede l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi
  • E’ riservato al rappresentante legale dell’Azienda
  • Il Rappresentante Legale dell’Azienda può delegare l’attività di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni
  • La domanda ed i relativi allegati devono essere firmati digitalmente
  • Essere in possesso di una casella di posta PEC attiva e iscritta presso il Registro delle imprese

 

 Vuoi ricevere informazioni aggiuntive? Compila il form